Percorsi escursionistici
guidati

In occasione di questa manifestazione, in collaborazione con il Gruppo Cai di Verrès, vi proponiamo i seguenti itinerari guidati:

  1. Arnad-Machaby: dalla zona della festa si raggiunge l’antico e suggestivo santuario di Machaby, dedicato alla Madonna delle Nevi. L’edificio risale almeno agli inizi del cinquecento e custodisce innumerevoli ex voto, segno della profonda devozione degli abitanti di Arnad nel corso dei secoli.

Tempo indicativo di percorrenza: 2 ore.
Adatto a tutti.

  1. Arnad-Castellaccio: dalla zona della festa percorrendo un vecchio sentiero si raggiunge il castellaccio. Una vecchia fortezza, ora abbandonata, a ridosso del Casello dei Vallaise, che dominava l’intero paese.

Tempo indicativo di percorrenza: 2 ore.
Adatto a tutti.

  1. Passeggiando in pianura: affrontando questo itinerario si possono visitare i monumenti più rappresentativi di Arnad. Si potranno così vedere l’antico Borgo di Ville, la chiesa parrocchiale dedicata a S. Martino, il torchio di Clos de Barme e l’antico ponte di Echallod. Un piccolo viaggio tra storia arte e cultura.

Tempo indicativo di percorrenza: 2 ore.
Adatto a tutti.

Gli Artigiani
Locali

In occasione della manifestazione alcuni falegnami in collaborazione con il Comitato Organizzatore daranno la possibilità di visitare i loro laboratori per visionare le lavorazioni nonché le opere da loro realizzate.

J.P. Broglia e figli snc

Mobilieri – Restauratori
Arnad Le Vieux 45
tel. 0125.966.184

ORARIO VISITE:

Venerdì: dalle ore 14,00 alle ore 19,00

Sabato: dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Domenica: dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Valleise Augusto

Falegname – Mobiliere
Sisan 19
tel. 0125.966.910 – 338.4783035

ORARIO VISITE

Venerdì: dalle ore 14,00 alle ore 19,00

Sabato: dalle 9,00 alle 12,00 / dalle 14,00 alle 19,00

Domenica: dalle ore 9,00 alle ore 12,00

In un paese a realtà prevalentemente rurale sono rimaste vive molte lavorazioni artigianali tramandate da padre in figlio: Lavorazione del ferro battuto, realizzazione di mobili e attrezzature in legno, esecuzione di opere edilizie tradizionali. Tutto questo permette di mantenere vive le tradizioni e offrire ai turisti un ambiente intatto e gradevole

Bataille des Chèvres
in notturna

21° CONCORSO REGIONALE – Sabato 25 agosto 2018

Il circuito delle “Batailles des Chèvres” si è strutturato, a livello regionale, dall’anno 1997 grazie soprattutto all’impegno e alla grande passione degli allevatori di capre di razza valdostana che supportati dall’Amministrazione Regionale è giunto all’attuale 21º concorso regionale.

Inizialmente con sei comitati zonali ora con ben 14 comitati organizzatori all’interno del Comité Régional che vanno a  coprire l’intero territorio della Valle d’Aosta.

Le capre che vi partecipano sono di razza autoctona (Valdostana) riconosciuta a livello nazionale con un Registro Anagrafico. L’uomo, nelle battaglie, allestisce il “quadro”, la cornice della manifestazione: il contenuto è definito dalle regine, in questo caso le capre.

L’esito della battaglia è sempre incerto, perchè gli animali non sono macchine, e può sempre capitare la giornata “no”.

L’attesa, la suspence fa sì che gli animi si appassionino, perché ci sono regine che non sbagliano mai, o quasi mai, e poi ci sono le out-sider, le rivelazioni.

PROGRAMMA:
Inizio pesatura 16:00 – Fine pesatura 18:00 – Inizio Combat 20:30

– Locandina del programma delle varie Attività